Convegno | Rojava e la Questione Curda

ROJAVA e la questione curda (1)

Oltre 200 gli appuntamenti di #WithRefugees – Porte aperte Sprar su tutto il territorio nazionale per celebrare la Giornata mondiale del rifugiato in collaborazione con l’Unhcr. Istituita il 4 dicembre del 2001 dall’Onu, in occasione del cinquantennale della Convenzione di Ginevra del 1951 sullo status di “rifugiato”, la Giornata nasce per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni di milioni di persone in fuga dai propri paesi.

“Anche quest’anno i Comuni della rete dello Sprar si rivolgono ai propri cittadini per raccontare e condividere attività, iniziative e valore dei progetti. Questa è una giornata che spinge a riflettere sul grande impegno di tutti i Comuni coinvolti in questa esperienza”. Così il sindaco di Bari e il presidente dell’Anci, Antonio Decaro.

“Nel 2017 attraverso lo  Sprar”, specifica Matteo Biffoni, sindaco di Prato e delegato dell’Anci all’Immigrazione “sono stati favoriti i percorsi di integrazione di quasi 37.000 persone, fra cui 4.500 minori. Un’accoglienza organizzata in piccoli nuclei, che nell’84% dei casi si svolge in normali appartamenti di civile abitazione, presenti in 900 Comuni che rappresentano il 45% della popolazione italiana”

Fitta è l’agenda della rete Sprar per la Giornata mondiale del rifugiato che si è aperta già a maggio e che proseguirà fino a luglio: spettacoli teatrali, mostre, incontri e laboratori aperti a tutta la città (http://www.sprar.it/news-eventi) da Nord a Sud del paese. Di seguito solo alcune delle principali città che hanno organizzato un evento in occasione della Giornata: Alessandria, Torino, Asti, Genova, Savona, Imperia, Bergamo, Brescia, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Sondrio, Asolo, Pordenone, Trieste, Udine, Trento, Bologna, Cremona, Faenza, Forlì, Ravenna, Reggio Emilia, Jesi, Recanati, Arezzo, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Foligno, Perugia, Terni, Roma, Formia, Rieti, Alghero, Sassari, Iglesias, Campobasso, Termoli, Napoli, Salerno, Barletta, Foggia, Lecce, Catanzaro, Crotone, Lamezia Terme, Caltanisetta, Mazzara, Ragusa, Pachino.

ROJAVA e la questione curda

Moderatore
Piero Caroleo

Saluti
Rosa Mazza
Presidente Ass. Carità e Amore Onlus

Introduce
Mario Talarico
Sindaco Carlopoli – Coord. Prov. rete SPRAR

Interventi
Soran Ahmad
Segretario Istituto Internazionale di Cultura Kurda

Antonio Laganà
Responsabile C.I.R. Badolato

Giovanni Manoccio
Delegato all’immigrazione della Regione Calabria

Saverio Ruga
Sindaco Amato

Gianluca Gentile
Consigliere delegato Comune di Miglierina

Antonio Talarico
Vicesindaco di San Pietro Apostolo

Conclusioni
Angella Robbe
Assessore Regionale Politiche Sociali

Buffet

Durante la giornata sarà possibile visitare la mostra sulle donne Yazide e la resistenza all’assedio dell’Isis.

@SPRAR